IL PROGETTO “TRATTURI CICLABILI”

Il progetto “Tratturi ciclabili”, presentato dal WWF Bari per il bando PugliApedali 213, che è valso all’associazione una dotazione finanziaria pari a tre mila euro finalizzata alla realizzazione di uno strumento che consentirà di raggiungere un duplice e ambizioso obiettivo: promuovere una conoscenza capillare e costante del territorio nonché scoraggiare gli abbandoni sistematici delle periferie.

Qui interviene l’impiego della bici: un mezzo ecologico, da potersi utilizzare in sicurezza non solo in presenza di piste ciclabili ma anche laddove vi siano territori da scoprire, patrimonio di un bagaglio storico e culturale collettivo. Proprio come nel caso dei tratturi, le antiche vie della transumanza, canale unico di trasmissione della cultura agro-pastorale all’interno del bacino del Mediterraneo.

Il progetto sperimentale messo a punto dal WWF Bari prevede la valorizzazione di questi tracciati ed una loro più agevole fruizione, in un percorso che mira a collegare i tre castelli più vicini tra loro nella provincia di Bari e ricadenti all’interno dei comuni di Loseto, Bitritto e Sannicandro di Bari. Il progetto nasce anche per segnalare la presenza di rifiuti sui tratturi.

Advertisements